Il riso è il cereale più importante al mondo per il consumo umano. Per crescere ha bisogno di condizioni ambientali ben precise che vedono nell’acqua l’elemento senza il quale non sarebbe possibile la coltivazione: le risaie, create apportando acqua dal fiumi o canali limitrofi, sono la casa ideale per il riso, che in questo modo cresce sempre idratato e protetto dagli sbalzi di temperatura. Dire che il riso italiano sia amico dell’ambiente è una preziosa verità: le risaie italiane sono degli ecosistemi, che rappresentano il risultato di un lungo “addomesticamento” del territorio operato dall’uomo per fini produttivi. In effetti il riso è tutto natura: come lo raccogli, così arriva a casa senza l’impiego di prodotti chimici, dopo la sola fase di pulitura, seguita da lavorazione meccanica, presso la nostra riseria.
Le virtù del riso italiano sono note dall’antichità, quando era usato come pianta medicinale prima ancora che come nutriente. Il riso rappresenta una vera e propria risorsa.
È naturalmente privo di glutine, il che permette ai celiaci ai soggetti intolleranti di assimilare i carboidrati necessari quotidianamente senza effetti collaterali.
Non contiene allergeni e grazie alla sua elevata digeribilità garantita dalla natura dell’amido in esso presente, può essere consumato anche dai più piccoli rendendolo l’alimento ideale per lo svezzamento e alla prima infanzia.
Fonte energetica rapidamente disponibile ed è per tanto un valido supporto durante l’attività sportiva.
Vanta anche di un’elevata digeribilità e un basso contenuto di grassi a favore del sostanziale impatto glicemico .

La Lavorazione

Il riso lo si consuma in chicchi interi e questo contribuisce un’enorme differenza rispetto ad altri cereali che subiscono un processo di lavorazione.
Parliamo proprio della sua lavorazione, chiamata per lo più raffinazione per indicare che sul riso si effettua un ‘operazione gentile, volta a migliorare le caratteristiche e a rendere il chicco raffinato.
Il raccolto viene eseguito dalle mietitrebbie, nel periodo in cui raggiunge la sua maturazione, fine estate e inizio autunno, dalle quali otteniamo il risone, riso vestito dalla lolla che è il suo involucro siliceo.
Il passo successivo è l’essiccazione, eliminazione di una parte di acqua contenuta nel risone che appena raccolto rappresenta un tasso di umidità troppo alto per potersi conservare senza andare incontro a fermentazioni indesiderate. Operazione svolta dagli essiccatoi a temperature intorno ai 40°.
Dopo questi passaggi arriviamo allo stoccaggio in appositi silos per la conservazione.
Ultimo step è la lavorazione ovvero la pilatura, preceduto dall’eliminazione delle impurità, il processo di trasformazione del risone grezzo in riso lavorato per il consumo.

dalla Lomellina

Il nostro riso

«Da diverse generazioni coltiviamo riso seguendo
le più importanti tecniche innovative.
Siamo ormai ricchi di esperienza decennale sulla
lavorazione e insacchettamento del prodotto, che avviene
con metodi naturali, cioè senza l’aggiunta di additivi chimici
e di conservanti; tutto per ottenere un prodotto genuino.
Per questo i chicchi del riso si presentano opachi e irregolari e sono selezionati
artigianalmente per offrire sulla tavola del consumatore i sapori di una volta».

 

CARNAROLI
Varietà di riso unica, con caratteristiche culinarie apprezzate ad alti livelli di ristorazione. Lo si considera uno dei migliori risi italiani : eccellente per la tenuta in cottura di qualsiasi preparazione, è sopratutto ideale per risotti pregiati ma anche piatti speciali regionali. Le caratteristiche del suo granello gli consentono di amalgamare ed esaltare i sapori, mantenendo un’eccellente consistenza anche quando la preparazione non viene consumata immediatamente.

BALDO
Semi affusolato e cristallino. Si tratta di un’altra varietà storica della risicoltura italiana.
Tradizionalmente usato per i risotti ma si gusta bene anche freddo in insalata . Non è invece consigliabile il suo utilizzo come base per dolci.

RISO INTEGRALE
Detto anche semigreggio o svestito. Riso ottenuto dalla sbramatura, primo vero passaggio di lavorazione in cui si elimina la lolla, buccia che riveste il riso.  Sano e ricco di nutrienti, miglior prodotto alimentare.

RISO ROSSO DI HERMES e RISO NERO DI VENERE
Riso con valori nutrizionali significativi, integrale pigmentato, termine tecnico per definire i risi colorati. Sono risi integrali a valore nutrizionale aggiunto perché contengono naturalmente dei pigmenti nel pericarpo, dati dalla presenza di polifenoli flavonoidi , detti antociani. Questi pigmenti si trovano in genere nei frutti rossi e blu , come uva e mirtillo e sono potenti antiossidanti.

CARNAROLI GOLD o CARNAROLI GRAN RISERVA
“Il sor( riso ) sorride a chi il riso apprezza”
Selezione d’eccellenza del Carnaroli naturale #risogattinera ottenuto dalla sapiente lavorazione tradizionale, conservando tutte le proprietà organolettiche del chicco .
Si presenta con sfumature ambrate, caratteristica di genuinità, liberando sentori unici e rilasciando un’esplosione di sapori al palato .
In cottura presenta una consistenza ineguagliabile con la capacità di esaltare le materie prime che lo accompagneranno raggiungendo piatti stellati .